domenica 24 ottobre 2010

Flan Di Latte Al Caramello Di Succo Di Melagrana

La melagrana è un tipico frutto autunnale e come tale non poteva che essere associato ad una delle più importanti ricorrenze di questo periodo, la festa di Ognissanti. Da noi qui in Sardegna si mangia così com'è, in altre regioni, ad esempio la Puglia entra nelle preparazioni dei dolci di quel periodo.
Propongo oggi in vista di Ognissanti una ricetta di facile realizzazione che permetterà di utilizzare il succo e i chicchi per rispettare la tradizione, figurando con un dolce che stupirà per il sapore inedito e il colore che lo accompagnerà. Le dosi che vado a presentare sono per tre persone, da mettere in stampi per budino singoli. Io amo le porzioni piccole, ho usato delle tazze da the e me ne sono venute quattro.

Per il caramello:
- due cucchiai di zucchero,
- il succo di una grossa melagrana.

Per il flan di latte:
- due rossi d'uovo,
- due bianchi montati a neve ferma,
- due cucchiai di zucchero,
- buccia grattugiata di limone,
- un cucchiaio di rum,
- 4 dl di latte.

Per la decorazione:
- chicchi di melagrana.

Per il caramello. Separate i chicchi di melagrana e passateli nel passaverdure, senza insistere sennò esce l'amaro dei semini bianchi. Mettete i due cucchiai di zucchero in una padellina in acciaio aggiungere il succo e mescolare. Mettere sul fornello, portare a bollore abbassare la fiamma, far addensare, è pronto quando cola lentamente (ma non troppo). Mettetelo negli stampi, tre se grandi o quattro piccoli come tazze da tè, e fate aderire alle pareti.

Per il flan. A parte montate a neve ferma i due albumi. Sbattete bene i rossi d'uovo con i due cucchiai di zucchero. Unite la buccia del limone, il cucchiaio di rum, il latte e infine i bianchi montati a neve incorporando bene senza romperli. Dividete negli stampi. Fate cuocere a bagnomaria per mezz'ora, con il coperchio. Fate raffreddare prima in ambiente e poi con un passaggio in frigo.
Capovolgete e decorate come in foto, se nel fondo rimane del caramello staccatelo con il cucchiaio e depositatelo sulla forma.

8 commenti:

ALME ha detto...

Adoro i melagrana, e spesso li uso anche per cucinare,ci faccio confetture,ci faccio liquore ecc, questa tua ricetta mi stuzzica a farla ,sei bravissima e un grosso complimento al tuo blog, inoltre ti invito a guardare il mio.
http://lacucinadellostregone.blogspot.com/
Ciao a presto

Gunther ha detto...

è un magnifico dessert, io vado un po matto per il melograno perchè mi ricorda gli anni passati in medio oriente, il malalabi al melograno che fanno a Beirut, è una ricetta che mi piace proprio per la differenze del fustio tra la consistenza del flan e il sapore del melograno

themasterofcook ha detto...

Rosalba, ti confesso che i dolci morbidi come i budini e i flan di latte non mi piacciono tanto, ma la tua variante con la melagrana è davvero bellissima e mi fa venire voglia di dare loro una seconda opportunità... eh eh eh
Bravissima.
:-)

Rosalba ha detto...

Alme la melagrana è un frutto versatile più di quanto non si pensi e il succo è davvero una risorsa per tanti piatti. Ho vistitato il tuo blog ed è una fucina di suggerimenti interessanti!

Rosalba ha detto...

Gunther è stato un esperimento di una soddisfazione incredibile, a parte la bellezza della portata, l'allegria e il colore, il sapore è delicato e convincente allo stesso tempo. Anche io amo molto questo frutto per ricordi legati all'infanzia.

Rosalba ha detto...

Emanuele è vero te non sei per i dolci morbidi, ma questo regala emozioni perfino alla vista, ti conquista prima di tutto con gli occhi.

Un saluto alla tua mamma e a te :-))

Pupottina ha detto...

impossibile resistere a questa delizia!!!

Rosalba ha detto...

E' vero Pupottina :-))) grazie!

Posta un commento