domenica 14 aprile 2013

Antipasto di asparagi e speck

Sfiziosissimo per il gusto e da assaporare già con gli occhi, per via della forma e del colore, questo antipasto primaverile di asparagi e speck completato, secondo il più classico dei matrimoni, dall'uovo in camicia.
 Occorrente:
- asparagi selvatici
- a seconda dei gusti cipollotto o erba cipollina
- olio d'oliva
- sale
- listarelle sottilissime di speck
- un uovo a persona
- acqua
- aceto

Spezzettare gli asparagi utilizzando solo le parti più tenere, metterne a rosolare con pochissimo olio d'oliva e il cipollotto tritato finemente, far cuocere a fiamma viva facendo rissorbire tutta l'acqua di vegetazione, evitando che gli asparagi si disfino e salare.
In una padella antiaderente far rosolare lo speck, praticamente senz'olio, nel suo stesso grasso. Predisporre sui piatti gli asparagi e le listarelle di speck. Mettere a bollire dell'acqua aggiungere qualche cucchiaio di aceto, quando i moti convettivi sono evidenti aprire l'uovo, una volta che il bianco si sarà rappreso sollevarlo con la schiumarola e deporlo sugli asparagi. Ripetere l'operazione per ogni piatto.

3 commenti:

elisabetta pendola ha detto...

che brava che sei!

Greta Giordano ha detto...

Ciao, complimenti per il blog, sono diventata tua follower.. Se ti va di passare da me sei la benvenuta...
Questa ricetta con gli asparagi e' appetitosa :)

Clementinadolcezzeinfinite B ha detto...

Belle ricette e bel blog! Da oggi mi unisco ai tuoi sostenitori, se ti va passa a trovarmi, Clementina.

Posta un commento