domenica 16 gennaio 2011

Gnocchi Di Ricotta Alle Cicorie Selvatiche

Ci vuole un pò di pazienza per la mondatura ma le cicorie selvatiche sono, se vi piace il loro sapore amarognolo, una prelibatezza. Semplicemente in insalata dopo averle lessate, con aggiunta di aceto balsamico, ripassate in padella con aglio e peperoncino o addirittura mantecate con le uova.
Ne propongo oggi una preparazione leggermente diversa e originale che ho sperimentato per la prima volta: riusltato un piatto leggero e saporito, dove si fonde la delicatezza dello gnocco, quasi al confine con la cremosità con il colorito gusto picccante del sugo.

Gnocchi Di Ricotta Alle Cicorie Selvatiche
Per due persone
- 200 grammi di ricotta pecorina freschissima
- una manciata di cicorie lessate ben strizzate
- un cucchiaio abbondante di farina
- un uovo intero
- mezza bustina di zafferano
- sale q.b.
- farina per l'infarinatura dei gnocchi

Per il sugo
- cipolla tritata
- salsiccia piccante a dadini
- 5 o 6 cucchiai di passato di pomodoro
- sale
- olio evo
- pecorino sardo grattugiato per condire

Preparazione
Passate la cicoria nel mixer e incorporatela alla ricotta, aggiungete il sale, la farina, l'uovo intero, lo zafferano e ammalgamate per bene. Fate riposare.
Mezz'ora prima di mettere in tavola preparate gli gnocchi. Con un cucchiaino prelevate un pò di composto e infarinatelo per bene, ma proprio bene creando una crosticina.
Andate fino a esaurimento di ingredienti. Mettete a bollire l'acqua per lessare gli gnocchi.
Intanto in una padella antiaderente versate l'olio e rosolate la cipolla, versate la salsiccia piccante tagliata a dadini e rosolate. Aggiungete il passato di pomodoro e salate. Fate ritirare.
Salate l'acqua e quando bolle versatevi gli gnocchi, aspettate che risalgano e metteteli nel sugo. Servite e spolverate di pecorino sardo grattugiato.
Tutti i prodotto caseari di questa ricetta sono stati acquistati qui

7 commenti:

nicole c ha detto...

Ciao Rosalba,compliemti,un piatto eccezionale!!un abbraccio e buona serata!!

Mirtilla ha detto...

ma che bel piatto, davvero intrigante :)

Rosalba ha detto...

Grazie Nicole, sono da provare. Mi vengono in mente altre varianti!

Rosalba ha detto...

In effetti Mirtilla è un piatto suggestivo :))

themasterofcook ha detto...

Rosalba bravissima, questi gnocchi hanno un aspetto delizioso.

Io con i gnocchi non ho una buona tradizione, mi vengono sempre troppo morbidi... eh eh eh

Ti faccio anche i complimenti per i muffins, mamma li ha preparati e sono venuti quasi belli come i tuoi..
Ci deve lavorare un pò ma erano già più che buoni così!

:-)

Rosalba ha detto...

Con la ricotta è più semplice che con le patate, intanto se non si hanno problemi di colesterolo o di dieta si può aggiungere un altro uovo intero che tiene ancora più assieme il gnocco. E cmq appena li si versa nell'acqua bollente si rapprendono restando cmq morbidissimi al palato.

Mi piacerebbe vedere i muffins della tua mamma :-))
Grazie

Gunther ha detto...

mi piacciono molto questi gnocchi, perche sono facili da preparare in qualsiasi momento e la ricotta li mantiene belli morbidi :-))

Posta un commento